Se provo a parlare della musica, è perché l’impossibile mi ha sempre attratto più del difficile. Queste parole del maestro Daniel Barenboim sono una buona introduzione alle riflessioni sulla musica, a cui abbiamo dedicato questo quaderno. Noi siamo musica, la nostra strutturazione più profonda è basata sulla musica. Alcuni psicologi definiscono l’uomo strutturato come un linguaggio. I nostri pensieri prendono forma nella comunicazione e nelle parole. La musica dispone di un mondo più vasto, più complesso che ci aiuta a cogliere e a esprimere l’indicibile. Quali collegamenti ci possono essere tra l’inesprimibile contenuto della musica…

Leggi Tutto

Musica e Spiritualità


Nicola Piovani si definisce in terza persona: «Uomo molto fortunato perché è riuscito a vivere di musica. È padre di due figli: l’impresa che gli è riuscita meglio. Non è ateo». Poi si presta a rispondere alle domande di Vanity Fair: Se non fosse diventato compositore? «Proprio non so immaginarmi diversamente. Forse sarei stato un disadattato. O magari un bravo cuoco». La bacchetta da direttore d’orchestra che oggetto è? «Un arnese molto tecnico, aiuta il braccio a dividere e suddividere i tempi di una partitura con maggiore chiarezza. Anche se Roberto Benigni la considera l’unico residuo di un passato magico di cui non abbiamo memoria, che abbiamo vissuto …

La Nostra Newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie, compila il form con i tuoi dati e riceverai gratuitamente la nostra newsletter, con tutti gli aggiornamenti e le notizie dell’Associazione

MADRE TERRA

Progetto di Solidarietà

SCOPRI DI PIÙ