Leggersi dentro alla luce della Bibbia

Civitella San Paolo

Cari Amici

LA TENEREZZA RAPPRESENTA QUALCOSA DI DOLCE
E DI FORTE, CAPACE DI LIQUEFARE LE PIETRE.
 In questo mondo che “brucia”, un bisogno rimane ancora presente in tutti noi: il bisogno di realizzare, pur tra mille difficoltà, quello che sentiamo essere la nostra identità profonda. È vero che oggi ogni giovane è preoccupato di trovare un lavoro per sopravvivere nella quotidianità, ma a fianco di questo, in modo forte e predominante, rimane il suo bisogno di essere riconosciuto e apprezzato per quello che sente come propria identità. L’identità è l’immagine che noi stessi ci siamo costruiti nel tempo della nostra crescita, attraverso tante identificazioni. È un’immagine fragile e nello stesso tempo dinamica. Basta un nulla per frantumarla, gettandoci nella sofferenza e nello sconforto, ma è anche dinamica, cioè ha un potenziale di crescita che si può esprimere di giorno in giorno in modo sempre più chiaro…

Tenerezza

IL POTERE GENTILE
 È considerata la virtù dei deboli. Un atteggiamento da vivere fra le mura domestiche, ma da tenere a bada nella sfera pubblica, dove altrimenti si correrebbe il rischio di essere giudicati poco virili e competitivi. Eppure la tenerezza è il grande bisogno del nostro tempo, una virtù civile e persino politica, nel senso di costruzione del vivere insieme.
 C’è tempo oggi per la tenerezza? Oggi la vita richiede molta durezza. Prevalgono altri valori: la prestazione, la strategia, anche un po’ di cinismo. Non a caso la parola del momento è cool, che richiama proprio una sorta di freddezza, di distacco nei confronti delle cose e delle persone…

MADRE TERRA

Progetto di Solidarietà

SCOPRI DI PIÙ