di Mario De Maio

Che emozione ascoltare, durante la messa finale del nostro incontro di Trevi, l’omelia del pastore valdese Paolo Ricca, unitosi alla celebrazione. È stato un momento bello e significativo di comunione fraterna, a 500 anni dalla “divisione” consumatasi tra cattolici e protestanti. Il convegno di Trevi è tradizionalmente diventato il momento di incontro di tutti gli amici di Ore undici. è un luogo di amicizia, espressa e proclamata dai tanti relatori che ci vogliono bene. Ma è soprattutto l’occasione di ritrovare volti, di ascoltare nuove e vecchie esperienze. Il tema Fragilità dell’uomo, Tenerezza di Dio è stato introdotto e guidato dalla potente espressione: «Solo l’amore crea». Questa frase, pronunziata da padre Massimiliano Kolbe nel campo di concentramento di Auschwitz pochi attimi prima della sua morte, fece il primo miracolo di convertire al Bene il suo carceriere, che ne ha dato testimonianza. Tutto intorno a lui parlava di morte e di non-senso, ma la tenerezza di quest’uomo di Dio ha creato una scintilla di Vita nuova. Tutti gli interventi sono stati ricchi di creatività e profondità. In questo quaderno e nei prossimi ve ne daremo ampia documentazione.