PROGETTI DI SOLIDARIETÀ
Madre Terra

SOSTIENI IL PROGETTO PARTECIPA LE NOVITA' DA MADRE TERRA LETTERE

IL NOSTRO SOGNO

Che cos’è il progetto Madre Terra? È un sogno, e come ogni sogno è espressione simbolica di un desiderio nascosto e profondo.
Per provare a capirlo vi suggerisco di chiudere gli occhi e ascoltarne il racconto, per scorgerne lo spirito, i contorni, i personaggi.
Madre Terra ha cominciato a crescere nel cuore e nella mente di noi di Ore undici dall’incontro personale con i giovani e gli adolescenti brasiliani di Foz do Iguaçu, che non hanno sperimentato una vita di famiglia e sono ad alto rischio di devianza per alcolismo, droga, prostituzione, violenza, traffico di armi.
La testimonianza di fratel Arturo, che con loro ha condiviso più di vent’anni della sua vita, e le riflessioni maturate in tanti anni di ricerca umana e spirituale qui in Italia attraverso i convegni e il confronto con tanti amici, ci hanno motivato ancora di più a sognare insieme.
In Brasile, l’idea della terra “madre” nasce spontaneamente osservando la bellezza e la grandezza della natura, la maestosità delle splendide cascate di Iguaçu che si trovano proprio lì vicino: come una madre, la terra promette di non tradire i giovani che se ne prendono cura con il lavoro agricolo, che la coltivano rispettandone i ritmi e i processi biologici.
La terra promette di insegnare a noi italiani e ai giovani brasiliani un modo nuovo di vivere fondato sulla semplicità, la sobrietà, l’armonia, l’ospitalità, la reciprocità nelle relazioni, il dono, l’apertura a ciò che ci supera.
Guardando ancora più in lontananza nel sogno, Madre Terra promette di diventare un villaggio di famiglie dove si realizza un’integrazione tra italiani e brasiliani e dove si vivono concretamente la solidarietà, l’accoglienza, il ritorno alla natura, la lentezza, la gratuità, l’interiorità.
Sono queste le idee che lentamente hanno cominciato a prendere corpo nei 37 ettari di terra che abbiamo acquistato nell’agosto del 2005 e che vi vogliamo raccontare in questo quaderno.
Il nostro sogno è aperto a chiunque cerchi una direzione significativa nella propria vita: uomini, donne, coppie e famiglie, giovani di qualunque età, appassionati dell’uomo, desiderosi di condividere innanzitutto le ricchezze della propria umanità.
Sono benvenute le competenze professionali, le risorse economiche, la disponibilità di tempo di chi voglia sognare con noi sia in Italia che in Brasile.


PAROLE CHIAVE

  • LA MADRE TERRA – Questi due vocaboli riassumono l’idea che la terra possa essere ‘madre’, cioè capace di nutrire la vita dei giovani a grave rischio di emarginazione umana e sociale che la lavorano. La terra offre i beni necessari per vivere, rappresenta un valore da scoprire in quanto bene dell’umanità e risorsa da coltivare nel rispetto dei suoi ritmi.
  • L’AUTONOMIA ECONOMICA – Il progetto si propone di arrivare alla completa autonomia economica nell’arco di dieci anni. Le attività economiche su cui si basa sono il lavoro agricolo, la trasformazione dei prodotti della terra, la ristorazione e l’accoglienza agrituristica.
  • L’EFFETTO MOLTIPLICATORE – Madre Terra vuole creare un effetto di crescita sociale ed economica nella realtà di Foz do Iguaçu attraverso il reinvestimento di una parte degli utili realizzati con il lavoro per l’acquisto di nuova terra da destinare ad altri giovani svantaggiati.
  • LO STILE DI VITA Madre Terra vuole essere uno spazio capace di offrire ad ognuno l’accoglienza e l’amicizia necessarie per crescere nella capacità di vivere e di stare al mondo, con uno stile più essenziale, più consapevole, più fraterno. I ragazzi brasiliani che partecipano al progetto saranno gli indicatori della validità di una ricerca spirituale che dia senso al vivere quotidiano.
  • PER NOI CON LORO – Madre Terra è un’opportunità che può servire ai soci, agli amici e ai volontari di Ore undici per sperimentare nel concreto gli ideali su cui riflettiamo e che consideriamo valori portanti per la nostra vita: il dono, la gratuità, il “semplicemente vivere” e il vivere semplicemente.
  • L’AMICIZIA TRA I POPOLI – Madre Terra è un luogo di conoscenza, collaborazione, relazione tra italiani e brasiliani, giovani e adulti. Rappresenta un’esperienza concreta di fraternità universale e di condivisione dei beni e delle responsabilità della Terra.

Madre Terra: LA SCHEDA

COME nasce:
Dall’esperienza di vita in Brasile di fratel Arturo Paoli
Dall’impegno di solidarietà dell’associazione Ore undici
Dall’emergenza sociale e umana dei giovani di Foz do Iguaçu

DOVE si sviluppa:
A Foz do Iguaçu, nello Stato del Paranà, a sud del Brasile, al confine con l’Argentina e il Paraguay, a pochi chilometri dalle meravigliose cascate dell’Iguaçu e dall’aeroporto della città, si trovano i 37 ettari acquistati per il progetto Madre Terra.
Il terreno, ricco di acqua e molto fertile, costeggia il fiume Iguaçu e include una parte della foresta naturale della Mata Ciliar. Al suo interno si trovano la vecchia fattoria padronale, che si affaccia su un piccolo lago pescoso, e la casa del contadino.

CHI sono i protagonisti:
Il progetto è rivolto ai giovani a grave rischio di emarginazione e devianza sociale di Foz do Iguaçu. Il percorso di crescita umana, professionale, culturale, relazionale e religiosa nel quale sono inseriti i giovani del progetto, insieme agli operatori che li seguono, ha l’obiettivo di offrire loro una prospettiva sicura per il futuro.

PERCHE’ il progetto:
La finalità del progetto è proporre e vivere uno stile di vita diverso. Insieme vogliamo sperimentare un modello di vita alternativo al consumismo e all’attivismo, basato sulla essenzialità, la convivialità e la fraternità nel rispetto dei ritmi della natura e del rapporto con gli altri.

CHE COSA vuole realizzare:
Madre Terra vuole essere una realtà economica e produttiva. Il lavoro agricolo svolto con i criteri dell’agricoltura biologica, la lavorazione dei prodotti per la vendita, la realizzazione delle strutture per il ristorante e l’accoglienza agrituristica hanno l’obiettivo di realizzare l’autonomia economica e attivare l’effetto moltiplicatore dell’esperienza. Una parte degli utili sarà reinvestita per comprare nuova terra per altri giovani.

Quali TEMPI richiede:
Il progetto è articolato in tre fasi da sviluppare in un arco di circa dieci anni.
Il punto di partenza è stato l’acquisto della terra (agosto 2005), quello conclusivo sarà la piena autonomia economica di un villaggio di famiglie di agricoltori.

QUANTO costa:
Gli investimenti fatti fino ad ora ammontano a € 320.000 e prevediamo ulteriori investimenti di € 500.000 fino alla completa autonomia economica del progetto.

Allegati