Potere e creatività

Quando abbiamo iniziato a lavorare a questo quaderno, abbiamo messo insieme due termini “potere e creatività” , sperando che essi potessero essere coniugati negli avvenimenti importanti che stavano per accadere nella Chiesa e nella società. La realtà ci ha sorpreso più volte e su tutti i fronti. “Sono un semplice pellegrino che inizia l’ultima tappa del suo pellegrinaggio sulla terra” . Con queste parole Papa Benedetto ha compiuto uno dei gesti più sorprendenti e innovativi che la Chiesa ha vissuto negli ultimi tempi. Il ” buonasera ” con il quale Papa Francesco ha iniziato il suo inedito stile comunicativo, dice lo stile di usare “con tenerezza” il potere che gli è stato conferito su tutta la Chiesa.

Altri fatti che stupiscono riguardano la politica: l’impegno di tanti giovani che, utilizzando lo strumento a loro familiare della rete, si sono raccolti dietro a Beppe Grillo e ora siedono sugli scranni del potere in Italia. Anche grazie a loro sono stati eletti due presidenti di Camera e Senato che parlano un linguaggio diretto e serio, inusuale da tempo negli ambienti della politica.

Mentre prepariamo il quaderno, siamo all’inizio di questi avvenimenti. Spero che quando ci leggerete queste novità siano confermate da ulteriori sviluppi. La “fantasia e la creatività” al potere. Vogliamo seguire e riflettere insieme le novità che questo momento storico ci propone sia nella comunità ecclesiale che nella società civile. Mai come adesso potremo vivere pienamente la novità di vita che la Pasqua ci annuncia.

don Mario