Varie

Al di là della sofferenza c’è la gioia

da "Nel cuore dell'essere" di Giovanni Vannucci Venerdì Santo Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco il tuo figlio'" · Poi disse al discepolo: «Ecco la tua madre!"· E da quel momento il discepolo la prese [...]

ultima modifica 2 Settembre 2021

Ecco l’uomo

da "Un Dio diverso" di Raphaël Buyse Classe IV A. Ora di religione. "Soldatino" (che soprannome terribile per un prete!) ci fa imparare a memoria il Vangelo secondo Luca. Di mercoledì in mercoledì è sempre lo stesso. Tutto il suo programma e la sua pedagogia si riducono a questo. Con il passare del tempo quel vangelo s'inscrive nella mia memoria, e man mano che il cuore vi aderisce [...]

ultima modifica 2 Settembre 2021

La preghiera di Gesù: il Getsemani trasformato

da "Il quarto Vangelo - Racconti di un mistico ebreo" di John S. Spong Prima di entrare nell'esperienza culminante della sua vita, ecco che il Gesù di Giovanni offre una preghiera. Nei Discorsi di addio Gesù aveva cercato di comunicare con le parole. Nella storia della passione cercherà di farlo attraverso l'esempio della sua vita. Questa preghiera separa i Discorsi dalla storia della passione e, come [...]

ultima modifica 6 Agosto 2021

Pellegrini dell’assoluto

da "Nel cuore dell'essere" di Giovanni Vannucci «Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi.Quando ero con loro, io conservavo nel tuo nome coloro che mi hai dato e li ho custoditi; nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della [...]

ultima modifica 5 Agosto 2021

L’unità per tutti

da "L'altro atteso - le omelie del martire di Tibirine" di Christian De Chergè 28 maggio 1995 - VII domenica di Pasqua (238) - Testi: At 7,55-60; Ap 22,12-14.16-20; Gv 17,20-26 Chi ha sete, venga; chi vuole, prenda gratuitamente l'acqua della vita. Oggi lo Spirito e la sposa (la Chiesa) si mettono d'accordo per dirci: «Vieni!». Quindi lo Spirito e la Sposa ci dicono «Vieni!». Ma a cosa? Vieni [...]

ultima modifica 5 Agosto 2021

Il mistero della preghiera cristiana (Gv. 16, 23 ss.)

da "Il vangelo secondo Giovanni" di Carlo Maria Martini Meditiamo le parole di Gesù, ponendoci di fronte alla situazione drammaticità della Chiesa del nostro tempo, sullo sfondo della quale si distende la nostra preghiera durante gli Esercizi Spirituali; perché la nostra preghiera, anche se è rivolta a Dio, è sempre inserita sullo sfondo di una situazione concreta. La situazione che la Chiesa presenta ai nostri contemporanei è determinata dal [...]

ultima modifica 2 Luglio 2021

L’analogia della vigna: Dio dimora dentro, non fuori

da "Il quarto Vangelo - Racconti di un mistico ebreo" di John S. Spong Proseguendo con i Discorsi di addio, è chiaro che l'autore sta mettendo in discussione lo schema dell'espiazio­ne nel quale la storia di Gesù aveva cominciato a essere inquadrata ai suoi tempi. L'assunto alla base di quella concezione era che esistesse una divisione profonda e significativa tra l'ambito celeste e quello umano. Il giu­daismo non [...]

ultima modifica 30 Giugno 2021

Il nostro incontro personale con Dio

da "Nel cuore dell'essere" di Giovanni Vannucci "In quel tempo, Gesù disse ai discepoli: «Ho ancora da dirvi molte cose, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà [...]

ultima modifica 30 Giugno 2021

Il segreto delle piante

da "Nel cuore dell'essere" di Giovanni Vannucci In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io sono la vera vite e il Padre mio è il vignaiolo. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo toglie e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già mondi per la parola che vi ho annunziato. Rimanete in me e io in voi. Come [...]

ultima modifica 29 Maggio 2021

Non espiazione, ma gloria! Giovanni chiarisce la morte di Gesù

da "Il quarto Vangelo - Racconti di un mistico ebreo" di John S. Spong Entrando nel merito dei Discorsi di addio, è bene tener presente che il Gesù storico non ha mai detto nessuna delle parole che gli sono attribuite in questi discorsi, e non ha pronunciato nessuno degli insegnamenti che vi troviamo. Questi discorsi rappresentano invece un'interpretazione del senso della morte di Gesù da un punto di vista [...]

ultima modifica 29 Maggio 2021

Testamento spirituale di Padre Chistian de Chergè (1937 – 1996) – monaco trappista, martire per il popolo musulmano

Se mi capitasse un giorno, e potrebbe essere oggi, di essere vittima del terrorismo che sembra voler coinvolgere ora tutti gli stranieri che vivono in Algeria, vorrei che la mia comunità, la mia Chiesa, la mia famiglia, si ricordassero che la mia vita era “donata” a Dio e a questo paese. Che essi accettassero che l’unico Signore di ogni vita non potrebbe essere estraneo a questa dipartita brutale. [...]

ultima modifica 19 Aprile 2021

Il cuore della fede

da "L'altro l'atteso" - Le omelie del martire di Tibhirine di Christian De Chergè 27 aprile 1986 — V domenica di Pasqua — a Latroun (93)Testi: At 14,21-27; Ap 21,1-5; Gv 13,31-35 Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri. Sapranno, lo riconosceranno, come Cristo fu riconosciuto vivente allo spezzare del pane, a Emmaus.Nella prima lettura, si tratta di perseverare nella [...]

ultima modifica 19 Aprile 2021

Fratello fino all’estremo

da "L'altro l'atteso" - Le omelie del martire di Tibhirine di Christian De Chergè Fès, Marocco — 13 aprile 1995 — Giovedì Santo (234)Testi: Es 12,1-8; 1 Cor 11,23-26; Gv 13,1-15 Mi ha amato fino all'estremo, all'estremo di me, all'estremo di lui.Mi ha amato a modo suo che non è il mio.Mi ha amato gratuitamente, graziosamente. E mi sarebbe magari piaciuto che lo facesse in maniera più discreta [...]

ultima modifica 18 Aprile 2021

Le donne

di don Angelo Casati (dallo scoiattolo Oreundici di gennaio 2020) A volte mi viene da chiedermi se all’origine delle immobilità ecclesiastiche, all’origine di una chiesa restia a sconfinare, non ci sia anche questa ritrosia a lasciarsi condurre dalle donne, così come si lasciò condurre il Rabbi di Nazaret dalla donna dei cagnolini, da sua madre. Vedo e soffro la distanza. La distanza del vangelo. Soffro a volte la sensazione, [...]

ultima modifica 11 Aprile 2021

Gesù e le donne

tratto da “Triduo pasquale – Meditazioni” di don Carlo Molari La situazione della donna al tempo di Gesù Venendo adesso al nostro tema, riguardo a Maria e alle donne che hanno seguito Gesù, occorre credo prima di tutto dare alcune indicazioni circa la situazione della donna nella cultura ebraica del tempo di Gesù, altrimenti abbiamo difficoltà a capire certe cose. Per esempio a capire come mai si parla così [...]

ultima modifica 11 Aprile 2021

I simboli nuovi introdotti da Gesù

tratto da "Triduo pasquale - Meditazioni" di don Carlo Molari Quali sono i simboli che Gesù ha introdotto? Sono tre, ma due li mettiamo insieme. Prima di tutto la lavanda dei piedi, secondo: lo spezzare il pane e distribuirlo ai suoi e il far passare il suo calice ai presenti. Perché ha introdotto questi simboli? E quale significato hanno? Noi non possiamo rispondere in modo assoluto, perché le [...]

ultima modifica 11 Aprile 2021